L'arte dell'intreccio

C’era una volta…il cestaio
Quello del cestaio è uno dei lavori più antichi , un tempo diffuso e conosciuto da molti, soprattutto in campagna. La tecnica era – ed è – quella dell’intreccio di rami di salice sulla base di fusti di giunco; con pazienza e abilità si ottenevano cesti di varie dimensioni e colori.
Un bravo cestaio doveva essere prima di tutto un raccoglitore di salici.
Per raccogliere i rami dei salice bisognava aspettare il momento giusto, che di solito coincideva con l’autunno e l’inverno. Si andava per campi e fossi o lungo le rive dei fiumi, ovunque crescessero bene i salici, piante che amano l’umidità e l’acqua. Si aspettava, per raccogliere, la luna calante perché in questo modo i rami di salice si conservano per un lungo periodo. Il cestaio, infatti, costruiva i cesti non solo di inverno ma anche in primavera e in estate. Una scorta di rami era dunque indispensabile.
Si cominciava ad intrecciare costituendo dapprima la base del cesto, che di solito era di forma circolare, ma potevano essere anche ovoidale e rettangolare. Per sagomare la base erano fondamentali le canne di giunco che costituivano la struttura del fondo attorno alla quale venivano costruito l’intreccio, tecnica con la quale si conferiva la forma desiderata al cesto.
Durante tutte le fasi di lavorazione il cestaio usa soltanto le mani per ottenere la forma desiderata. Si avvale di pochi attrezzi: un coltello, un punteruolo, un falcetto. Ai movimenti delle mani sono coordinati quelli del corpo; per fare i fondi di largo diametro il cestaio deve stare con le ginocchia piegate e la schiena curva. Anche se le posizioni del corpo sono molto scomode l’artigiano esegue il lavoro con grande abilità. Durante l’esecuzione del manufatto il cestaio deve avere gli occhi vigili per poter correggere ogni piccola imperfezione e la sua bravura e maestria si evidenzia nella cura di ogni dettaglio. La cesta, il paniere ed il canestro sono i modelli tipologici ricorrenti.

Via Tenente Passalacqua, Fuscaldo P.se (CS) Cell. 328 8380734 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“ArtistinelTempo” è un’associazione di promozione sociale impegnata nello studio, documentazione e divulgazione delle tradizioni popolari della provincia di Cosenza e nella tutela, promozione e conservazione del patrimonio demo-etno-antropologico. Impiego particolare dell’associazione è sviluppare la conoscenza e la fruizione di informazioni e materiali relativi alla produzione artigianale di beni e manufatti ed alla documentazione e valorizzazione della storia di queste tradizioni locali, anche tramite la collaborazione con enti ed associazioni in Calabria e sul territorio nazionale. L’idea è quella di far rivivere tradizioni che non si vuole vadano perdute, ridando valore al lavoro artigiano imparando e tramandando i trucchi del mestiere tramite laboratori in cui ogni partecipante realizza con le proprie mani veri capolavori.